Ecuador: nel paese delle banane

Pubblicazione 25 Ago 2014

Ecuador: nel paese delle banane

Le banane sono i frutti tropicali più occidentalizzati del mondo. Chi non è abituato a conservare abitualmente nella propria fruttiera almeno una banana?
Noi ora la vediamo così: gialla, semplice da sbucciare, anche simpatica per la sua forma e colore, ma bisogna pensare che ha una storia millenaria alle sue spalle e
il suo aspetto era molto diverso. Nata nel sud est asiatico, venne portata in India circa 2.500 anni fa, da qui in Africa, e infine nel 1516 nelle Americhe da un frate
spagnolo. Non era solo gialla, ma anche viola, verde, rossa, aveva i semi e poteva essere dolce o acida. Cresce a grappoli, o caschi, dalla pianta del banano (che
non è un albero anche se ci assomiglia per grandezza). Il suo habitat naturale è la giungla per il clima tropicale, ma oggi esistono piantagioni in molti luoghi caldi.
Si dice che la banana faccia ingrassare, ma non è vero visto che ha le stesse proprietà caloriche di una mela. Forse è perché ha un forte potere saziante visto che è ricca di vitamine, fosforo, ferro e potassio. Ottimo alimento per i bambini, grazie al suo contenuto di potassio è consigliata anche per chi soffre di crampi e per chi è un po’ agitato: stimola infatti la produzione di serotonina.