Prodotto aggiunto al carrello

Continua gli acquisti

Nessun prodotto

- Spedizione
0,00 € Totale
Ti mancano 40,00 € per la spedizione gratuita.

Procedi all’acquisto

Nuovo
Nocciole Sgusciate Biologiche Visualizza ingrandito
Nocciole Sgusciate Biologiche

Nocciole Sgusciate Biologiche

Linea Biologica

Acquista online le nocciole sgusciate biologiche, senza sale aggiunto e senza conservanti. 

Le nostre nocciole sgusciate biologiche provengono da agricoltura certificata biologica. Scegliamo con cura i nostri fornitori per garantire prodotti naturali ad un prezzo conveniente.   

Puoi comprare le nocciole sgusciate bio senza sale aggiunto in confezioni ideali per veri appassionati di frutta secca. 

Scopri i benefici delle nocciole sgusciate bio, le nostre analisi nutrizionali hanno messo in evidenza che 100 g di nocciole sgusciate bio contengono: 

  • 5.8 mg di Manganese, pari al 290% del VNR (valore nutritivo di riferimento;
  • 1.5 mg di Rame, pari al 150% del VNR;
  • 14 mg di Vitamina E, pari al 117% del VNR. 

Ingredienti: NOCCIOLE biologiche. Può contenere tracce di ARACHIDI ed altra FRUTTA A GUSCIO.

Formati: 1 kg

Origine: ITALIA

Maggiori dettagli

ECOB2000

novità


18,50 € Iva inclusa

1kg

Spedizione gratuita a partire da 40 €


Qualità etica

Prezzo conveniente

Esclusiva Frutta e Bacche

Valori nutrizionali

Ingredienti Ingredienti: NOCCIOLE biologiche. Può contenere tracce di ARACHIDI ed altra FRUTTA A GUSCIO.
Peso 1kg
Modalità di conservazione Conservare in luogo fresco e asciutto.
BIO Organismo di controllo autorizzato dal MiPAAF IT-BIO-009; Agricoltura UE; Operatore controllato n. B808;
Dichiarazione nutrizionale valori medi per 100 g:
Energia 2640 kJ / 639 kcal
Grassi 58 g
di cui acidi grassi saturi 5.6 g
Carboidrati 8.7 g
di cui zuccheri 3.6 g
Fibre 9.3 g
Proteine 16 g
Sale 0 g
Rame 1.5 mg (150% VNR*)
Manganese 5.8 mg (290% VNR*)
Vitamina E 14 mg (117% VNR*)
Fonte analisi Euro Company
Indicazioni I consigli dispensati NON SONO IN ALCUN MODO DA RITENERSI DI VALORE MEDICO/PRESCRITTIVO. Le informazioni fornite sono a scopo puramente divulgativo e informativo, pertanto non intendono in alcun modo sostituirsi a consigli medici. In presenza di patologie occorre sempre consultare il proprio medico.
Origine Italia
Nutrienti Vitamina E, Rame, Manganese
VNR *Valore Nutritivo di Riferimento
Etichetta e confezionamento Le immagini sono inserite a scopo illustrativo, il prodotto può subire modifiche in base alla disponibilità di magazzino e alla grammatura selezionata.
Varietà Nocciole

Curiosità

Storicamente a livello nazionale la coltivazione di nocciole si localizza in Campania, principale produttore in Italia, nel Lazio, in Piemonte e in Sicilia, con diverse varietà. 

  • Tonda Gentile Piemontese o nocciola delle Langhe: è la nocciola coltivata nel territorio piemontese, i cui frutti maturano precocemente ai primi di agosto. La sua forma tonda la rende indispensabile per i prodotti dolciari che necessitano di frutti interi ed è considerata la migliore, oltre che la più cara, nocciola italiana.
  • Tonda Gentile Romana e Nocchione: hanno origine dalla zona dei Monti Cimini e sono le più importanti cultivar del Lazio. I frutti maturano in periodo medio-tardivo. La cultivar Nocchione è utilizzata quale impollinatore della Tonda Gentile Romana. Presenta un frutto di grosse dimensioni con bassa resa alla sgusciatura, utilizzato per il consumo fresco e per l’industria.
  • Tonda di Giffoni: è largamente diffusa nell’avellinese e in provincia di Salerno; i frutti sono di color marrone scuro, quasi sferici, con guscio sottile lucido. Essendo una cultivar medio-precoce, la raccolta dei frutti inizia solitamente già dalla terza decade di agosto. Essa è particolarmente adatta alla trasformazione industriale ed è pertanto fortemente richiesta dalle industrie per la produzione di pasta e granella, nonché come materia prima per la preparazione di specialità dolciarie di grande consumo.
  • Mortarella: varietà tipica della Campania, è una pianta autosterile che entra in produzione in epoca intermedia, caratterizzata da un frutto medio-piccolo, subcilindrico e compresso lateralmente. Il guscio è abbastanza sottile, di colore marrone chiaro, con lievi striature di colore più intenso e leggermente schiacciato nella parte inferiore. Il seme è molto aromatico, consistente, di colore bianco avorio e di ottimo sapore.
  • San Giovanni: nelle pianure del Napoletano e dell’Avellinese si coltiva questa varietà, usata soprattutto come impollinatore della varietà Mortarella. La nocciola è allungata con un guscio chiaro, sottile e da buone caratteristiche organolettiche che la rendono ideale per essere consumata fresca.

Fonti

    Nutsbook

Storia

Tra le piante appartenenti alla famiglia delle Betulaceae, il nocciolo, conosciuto con il nome scientifico di Corylus avellana, ha trovato il suo habitat naturale in Europa e nell’America del Nord, ma era presente nell’area del Mediterraneo già 10mila anni fa. Forte delle sue origini preistoriche, si è diffuso spontaneamente finché anche l’uomo non ha iniziato a coltivarlo affinando le tecniche fin dal IV secolo a.C., per arrivare al 1900, quando hanno preso piede le produzioni intensive. Proprio il nome della specie, Corylus avellana, deriva dai luoghi di maggiore coltivazione: Avellino in Italia e Abella in Turchia. Il genere Corylus, infatti, comprende 25 specie, e oltre alla pianta comune le più importanti sono il nocciolo gigante (Corylus maxima), il nocciolo turco (Corylus colurna) e il Corylus pontica. L’incrocio tra le specie ha dato vita a una moltitudine di piante ibride. Allo stato naturale il nocciolo assume un aspetto cespuglioso per i numerosi polloni che emergono dalla ceppaia; sono piante molto ramificate, dell’altezza massima di 5-6 metri. Il tronco presenta una corteccia liscia e compatta, solo leggermente screpolata; il legno è di colore bianco-rossastro, senza variazioni intense di colore, con anelli di accrescimento annuale regolari e poco appariscenti. Caratteristiche distintive sono le lenticelle marrone chiaro in prossimità dei nodi nei rami, che talvolta presentano peli. Le foglie hanno forma ovale e arrivano anche a 10 cm di larghezza, hanno il margine seghettato, mentre la lamina è ruvida con evidenti nervature. I fiori si formano d’estate e giungono a completa fioritura d’inverno, mentre le gemme compaiono all’ascella delle foglie e possono essere a legno o miste. Le nocciole crescono solo a grappoli di 2 o 4, protette da brattee verdi che ricoprono il frutto fino all’estremità, per poi assumere la caratteristica colorazione bruna una volta raggiunta la maturazione.

Fonti

    Nutsbook

Proprietà

Le nostre analisi nutrizionali hanno messo in evidenza che 100 g di nocciole sgusciate bio contengono: 

  • 5.8 mg di Manganese, pari al 290% del VNR (valore nutritivo di riferimento;
  • 1.5 mg di Rame, pari al 150% del VNR;
  • 14 mg di Vitamina E, pari al 117% del VNR. 

Prezzo conveniente

Per noi prezzo conveniente significa proporre nocciole sgusciate biologiche al naturale accessibili a tutti.   
Vogliamo, da un lato, dare il giusto valore alle materie prime per ottenere un prodotto di qualità, dall’altro soddisfare le tue esigenze di prezzo. 

Stabiliamo infatti relazioni eque e di lungo termine con i nostri produttori, lontani dalla logica del prezzo più basso e basate sulla fiducia, cercando di offrirti il prodotto migliore e più naturale possibile. 

Non solo, scegliendo grammature superiori delle nocciole sgusciate bio contribuisci anche tu alla riduzione dell’uso di plastica.

Conservazione

Puoi conservare le nocciole sgusciate biologiche in luoghi freschi e asciutti, lontani da fonti di calore e umidità. Ecco 4 consigli utili: 

  • La condizione ideale di mantenimento delle nocciole sgusciate bio è in ambiente refrigerato. Le nocciole sgusciate bio al naturale Frutta e Bacche possono anche essere conservate senza problemi a temperatura ambiente durante la stagione invernale date le basse temperature. Durante l’estate invece è consigliabile conservare in frigorifero o in ambienti il più freschi possibile, in quanto l’aumentare delle temperature potrebbe favorire il deperimento dei prodotti. 
  • Il contenitore ideale in cui conservare le nocciole sgusciate bio è il vetro. Grazie alla sua costituzione infatti è impenetrabile ad agenti chimici e gassosi, e avendo ottime capacità isolanti termiche mantiene per un tempo più lungo la temperatura iniziale rispetto agli altri materiali. Se il vetro è colorato tanto meglio: utilizzando vetri colorati si impedisce l’ingresso di alcune lunghezze d’onda di luce (inclusa quella ultravioletta) e quindi alcune caratteristiche nutrizionali ed organolettiche rimangono inalterate.  
  • È importante anche il tipo di chiusura del contenitore: un tappo ermetico fa sì che l’alimento sia protetto da un eccessivo contatto con l’ossigeno che può condurre a ossidazione lipidica e che può essere essenziale per i batteri aerobi. 
  • L’ambiente è sempre bene che sia ben areato: ventilando i locali si mantiene sotto controllo l’umidità interna che fuoriesce dalla finestra, garantendo il giusto equilibrio, il che aiuta a sfavorire l’insorgere di muffe. 

Opinioni

Filtro recensioni


Clicca qui per lasciare una recensione


BUONE Giada G. il giorno 28/11/2020 Ottime, saporite e sembrano fresche. rating
Buone Danilo A. il giorno 25/11/2020 Ottime per ogni spuntino. rating
Nocciole Vittoria A. il giorno 24/11/2020 Pollice in sù rating
Nocciole sandra p. il giorno 19/11/2020 Buonissime rating
Nocciole perfette!!! Angelo U. il giorno 10/11/2020 Buone come tutti i prodotti proposti dall'azienda, che pian piano comincio a conoscere ed apprezzare. Ottima scelta. rating
  


Prodotti consigliati

Frutta e Bacche | Frutta Secca, Disidratata, Essiccata e Bacche https://www.fruttaebacche.it/img/frutta-e-bacche-logo-14894184731.jpg Frutta e Bacche
Euro Company Srl Società Benefit - Via Faentina 280/286, Godo, 48026 - Russi (RA) - Italia
Telefono: (0039) 0544 - 416711
Email: info (at) fruttaebacche.it