Prodotto aggiunto al carrello

Continua gli acquisti

Nessun prodotto

- Spedizione
0,00 € Totale
Ti mancano 40,00 € per la spedizione gratuita.

Procedi all’acquisto

Semi di Chia Biologici (Salvia Hispanica) Visualizza ingrandito
Semi di Chia Biologici (Salvia Hispanica)

Semi di Chia Biologici (Salvia Hispanica)

Semi Oleosi

Acquista online i semi di chia biologici senza conservanti. 

I nostri semi di chia biologici sono certificati BIO, coltivati con cura nel rispetto delle persone e dell’ambiente. 

Puoi comprare i semi di chia biologici in confezioni ideali per veri appassionati di frutta secca.  

Scopri i benefici dei semi di chia bio, le nostre analisi hanno messo in evidenza che 100 g di semi di chia biologici contengono: 

  • 835 mg di Fosforo, pari al 119% del VNR (valore nutritivo di riferimento); 
  • 426 mg di Magnesio, pari al 114% del VNR
  • 12 mg di Ferro, pari all’86% del VNR

Ingredienti: 100% semi di chia da agricoltura biologica. Può contenere tracce di ARACHIDI e FRUTTA A GUSCIO. 

Origine: Bolivia, Perù  

Maggiori dettagli

ECOB7000

10,00 € Iva inclusa

1kg

Spedizione gratuita a partire da 40 €


Qualità etica

Prezzo conveniente

Esclusiva Frutta e Bacche

Valori nutrizionali

Ingredienti 100% semi di chia da agricoltura biologica. Può contenere tracce di ARACHIDI e FRUTTA A GUSCIO.
Peso 1kg
Modalità di confezionamento Confezionato in atmosfera protettiva.
Modalità di conservazione Conservare in luogo fresco e asciutto.
BIO Organismo di controllo autorizzato dal MiPAAF IT-BIO-009; Agricoltura non UE; Operatore controllato n. B808
Dichiarazione nutrizionale valori medi per 100 g:
Energia 1850 kJ / 448 kcal
Grassi 32 g
di cui acidi grassi saturi 3,3 g
Carboidrati 1,6 g
di cui zuccheri 0,2 g
Fibre 31 g
Proteine 23 g
Sale 0,01 g
Fosforo 835 mg (119% VNR*)
Magnesio 426 mg (114% VNR*)
Ferro 12 mg (86% VNR*)
Fonte analisi Euro Company
Indicazioni I consigli dispensati NON SONO IN ALCUN MODO DA RITENERSI DI VALORE MEDICO/PRESCRITTIVO. Le informazioni fornite sono a scopo puramente divulgativo e informativo, pertanto non intendono in alcun modo sostituirsi a consigli medici. In presenza di patologie occorre sempre consultare il proprio medico.
Origine Perù, Bolivia
Nutrienti Magnesio, Fosforo, Ferro
VNR *Valore Nutritivo di Riferimento
Etichetta e confezionamento Le immagini sono inserite a scopo illustrativo, il prodotto può subire modifiche in base alla disponibilità di magazzino e alla grammatura selezionata.

Curiosità

La chia (Salvia hispanica) è una pianta floreale della famiglia Lamiaceae nativa del Guatemala e del Messico centrale e meridionale; viene coltivata sia per la produzione di sfarinati che di semi interi ad uso alimentare.

Al giorno d’oggi viene coltivata in Messico, Bolivia, Argentina, Ecuador, Nicaragua, Australia e Guatemala.

La chia è una pianta erbacea annuale che può raggiungere l’altezza di un metro, ha foglie opposte lunghe 4-8 cm e larghe 3-5 cm. I fiori sonoviola o bianchi e si presentano come infiorescenze composte. I semi di chia sono tipicamente piccoli ovali del diametro di circa 1 mm. Hanno una colorazione variegata nei toni del marrone, grigio, bianco e nero.

I semi di chia sono tradizionalmente consumati in Messico e negli Stati Uniti sud-occidentali, ma non sono ancora molto noti in Europa. Sono molto piccoli, croccanti e dal sapore piuttosto neutro e per nulla sgradevole. Oltre ad essere consumati tal quali possono essere aggiunti almuesli, allo yogurt o alle macedonie, oppure utilizzati per guarnire dolciumi o ancora come topping su frullati. Possono essere utilizzati come condimento per numerosi piatti tra cui insalate, pasta, risotti, minestre di cereali, zuppe e vellutate. Infine i semi di chia vengono utilizzati per arricchire il pane.

Lasciati in ammollo in acqua a temperatura ambiente, i semi di chia, in grado di assorbire acqua in quantità molto superiore al loro peso, sprigionano un gel che può essere utilizzato come sostituto delle uova nella preparazione di torte e biscotti.

Fonti:

http://it.wikipedia.org/wiki/Salvia_hispanica

http://en.wikipedia.org/wiki/Salvia_hispanica

http://www.greenme.it/mangiare/altri-alimenti/8585-semi-di-chia-usi-dove-trovarli

 

Storia

La parola chia deriva dal nahuatl chian, che significa oleoso. Il nome dell’attuale stato messicano del Chiapas deriva dall’espressione nahuatl “acqua chia” o “fiume chia”. 

La Salvia hispanica è una delle due piante note come chia, l’altra è la Salvia columbariae più nota come goldenchia. 

Sia il Codice Mendoza che il Codice Fiorentino – manoscritti del XVI secolo creati tra il 1540 e il 1585 – descrivono e raffigurano la Salvia hispanica, illustrando l’utilizzo di questa pianta da parte degli Aztechi. Il Codice Mendoza indica che la pianta era largamente coltivata e utilizzata come tributo in 21 dei 38 stati provinciali Aztechi; secondo alcuni storici dell’economia, l’importanza della chia in campo agroalimentare era paragonabile, in epoca precolombiana, a quella del mais. 

Negli Stati Uniti, la prima consistente ondata di vendite di semi di chia è avvenuta negli anni ‘80 nella forma di “Chia Pet”. I “Chia Pet” sono figure di creta di icone popolari, come pecore o teste umane, in cima ai quali vengono distribuiti semi di chia in un impasto appiccicoso. Le figure vanno poi bagnate: i semi sulla sommità cominciano quindi a germogliare in maniera da somigliare ai capelli o al vello della figura. 

L’introduzione in Europa della chia avvenne tramite i conquistadores, ma essa, nonostante potesse crescere facilmente sotto il sole spagnolo, fu presto dimenticata a favore di altri alimenti scoperti nelle Americhe. 

Il seme di chia è un alimento ricco di acidi grassi omega-3, tra cui l’acido α-linolenico, il quale sembra avere un effetto positivo sulla salute cardiovascolare1. 

Il fosforo contribuisce al normale metabolismo energetico, alla normale funzione delle membrane cellulari e al mantenimento di ossa e denti normali2. 

Il manganese contribuisce al mantenimento di ossa sane, al normale metabolismo energetico, alla normale formazione di tessuti connettivi e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo2. 

Attualmente i semi di chia sono ampiamente consumati soprattutto per aiutare a mantenere un buon livello dei lipidi sierici. Questo effetto è dato dalla presenza di acidi fenolici e omega 3 e 6 3. 

Uno studio pubblicato nel 2013 sull’European Journal of ClinicalNutrition ha visto un gruppo di 13 partecipanti sani consumare pane arricchito con semi di chia (interi o in farina) e ha valutato i livelli di glicemia dopo il pasto. I risultati mostrano che i semi di chia incorporati al pane sono efficaci nell'attenuare i livelli di glucosio nel sangue in maniera dose-dipendente4. 

1 USDA SR-21 Nutrient Data (2010). “Nutritionfacts for driedchiaseeds, one ounce”. CondeNast, Nutrition Data. 

2 Regolamento (UE) n. 432/2012 della Commissione, del 16 maggio 2012 – relativo alla compilazione di un elenco di indicazioni sulla salute consentite sui prodotti alimentari, diverse da quelle facenti riferimento alla riduzione dei rischi di malattia e allo sviluppo e alla salute dei bambini. 

3 Mohd Ali N, Yeap SK, Ho WY, Beh BK, Tan SW, Tan SG. The promising future of chia, Salvia hispanica L. Journal of Biomedicine &Biotechnology [2012, 2012:171956] 

4 Ho H, Lee AS, Jovanovski E, Jenkins AL, Desouza R, Vuksan V. Effect of whole and groundSalbaseeds (Salvia Hispanica L.) on postprandialglycemia in healthyvolunteers: a randomizedcontrolled, dose-response trial. European Journal of ClinicalNutrition [2013, 67(7):786-788] 

  

Fonti:

http://it.wikipedia.org/wiki/Salvia_hispanica

http://en.wikipedia.org/wiki/Salvia_hispanica

http://www.greenme.it/mangiare/altri-alimenti/8585-semi-di-chia-usi-dove-trovarli

I consigli dispensati NON SONO IN ALCUN MODO DA RITENERSI DI VALORE MEDICO/PRESCRITTIVO. Le informazioni fornite sono a scopo puramente divulgativo e informativo, pertanto non intendono in alcun modo sostituirsi a consigli medici. In presenza di patologie occorre sempre consultare il proprio medico.

Proprietà

Secondo le nostre analisi, 100g di semi di chia bio contengono: 

  • Niacina (2,5 mg - 16% VNR)  
  • Tiamina (0,23 mg - 21% VNR)  
  • Vitamina B6 (0,49 mg - 35% VNR)  
  • Potassio (825 mg - 41% VNR)  
  • Vitamina E (5,2 mg - 43% VNR)  
  • Calcio (367 mg - 46% VNR)  
  • Zinco (5,6 mg - 56% VNR)  
  • Selenio (31 μg - 56% VNR)  
  • Ferro (12 mg - 86% VNR)  
  • Magnesio (426 mg - 114% VNR)  
  • Fosforo (835 mg - 119% VNR)  
  • Rame (1,9 mg - 190% VNR)  
  • Manganese (4,2 mg - 210% VNR)  
  • Proteine (23 g)  
  • Fibre (31 g) 

Dosi consigliate

Ogni confezione da 1 kg di semi di chia biologici contiene circa 32 porzioni da 30 g che apportano: 

  • il 36% del valore nutritivo di riferimento di Fosforo; 
  • il 34% del valore nutritivo di riferimento di Magnesio; 
  • il 26% del valore nutritivo di riferimento di Ferro.  


I fabbisogni individuali variano in funzione dell'età, del sesso, del peso e dell'attività fisica. Un'alimentazione varia ed equilibrata e uno stile di vita sano sono alla base del tuo benessere. 

Prezzo conveniente

Per noi prezzo conveniente significa proporre semi di chia bio al naturale accessibile a tutti.  
Vogliamo, da un lato, dare il giusto valore alle materie prime per ottenere un prodotto di qualità, dall’altro soddisfare le tue esigenze di prezzo. 

Stabiliamo infatti relazioni eque e di lungo termine con i nostri produttori, lontani dalla logica del prezzo più basso e basate sulla fiducia, cercando di offrirti il prodotto migliore e più naturale possibile. 

Non solo, scegliendo grammature superiori dei semi di chia biologici contribuisci anche tu alla riduzione dell’uso di plastica.

Conservazione

Puoi conservare i semi di chia biologici in luoghi freschi e asciutti, lontani da fonti di calore e umidità. Ecco 4 consigli utili: 

  • La condizione ideale di mantenimento dei semi di chia biologici è in ambiente refrigerato. I semi di chia biologici Frutta e Bacche possono anche essere conservati senza problemi a temperatura ambiente durante la stagione invernale date le basse temperature. Durante l’estate invece è consigliabile conservare in frigorifero o in ambienti il più freschi possibile, in quanto l’aumentare delle temperature potrebbe favorire il deperimento dei prodotti. 
  • Il contenitore ideale in cui conservare i semi di chia biologici è il vetro. Grazie alla sua costituzione infatti è impenetrabile ad agenti chimici e gassosi, e avendo ottime capacità isolanti termiche mantiene per un tempo più lungo la temperatura iniziale rispetto agli altri materiali. Se il vetro è colorato tanto meglio: utilizzando vetri colorati si impedisce l’ingresso di alcune lunghezze d’onda di luce (inclusa quella ultravioletta) e quindi alcune caratteristiche nutrizionali ed organolettiche rimangono inalterate.  
  • È importante anche il tipo di chiusura del contenitore: un tappo ermetico fa sì che l’alimento sia protetto da un eccessivo contatto con l’ossigeno che può condurre a ossidazione lipidica e che può essere essenziale per i batteri aerobi. 
  • L’ambiente è sempre bene che sia ben areato: ventilando i locali si mantiene sotto controllo l’umidità interna che fuoriesce dalla finestra, garantendo il giusto equilibrio, il che aiuta a sfavorire l’insorgere di muffe. 

Opinioni

Filtro recensioni


Clicca qui per lasciare una recensione


Ottimo Piero f. il giorno 02/07/2020 Ottimo rating
Budino perfetto Elvi A. il giorno 24/05/2020 semi di chia buonissimi e perfetti come base di budini vegani, molto indicati per il periodo estivo che verrà! rating
molto buoni Francesca Z. il giorno 01/05/2020 buoni rating
Ottimo prodotto Filippo M. il giorno 24/04/2020
Prodotto molto buono e rapporto qualità/prezzo sicuramente ottimo
rating
L’avanguardia VALENTINA A. il giorno 13/04/2020 In un mondo in cui è esplosa la moda dei super food è difficile trovare un prodotto del genere che riesce a mantenersi integro nella sua originalità. Questo prodotto rispecchia pienamente questo concetto. rating
Ok Nicola C. il giorno 26/03/2020 Ok rating
Prodotto fresco buon sapore carlo c. il giorno 27/11/2019 Prodotto fresco buon sapore rating
semi di chia giulio g. il giorno 23/07/2019 ottimo rating
Qualità del prodotto,packaging e consegna perfetti daiana g. il giorno 21/04/2019

Tutto perfetto, unico appunto sarebbe gradito segnalare l’origine dei prodotti.

rating
Risposta:

La ringraziamo per il suo commento. Può trovare l'origine dei prodotti indicata in ogni scheda prodotto (nella tabella Informazioni Nutrizionali).


Staff Frutta e Bacche

Integratore di ferro super! Jlenia C. il giorno 17/04/2019 Ottimo prodotto per integrare le carenze di ferro... in insalate, pane fatto in casa, carni bianche e pesce... rating
Provati Daniela C. il giorno 27/11/2018 Ottimi! rating
Semi di Chia ottimi Valentina s. il giorno 12/05/2018 Ottimo prodotto, con un buonissimo rapporto qualità/prezzo, la spedizione rapida con un imballaggio minimale ma sicuro. Consiglio vivamente l'acquisto rating
Ottimo prodotto Monica U. il giorno 29/04/2018 Come tutti i prodotti del sito che ho provato sinora si caratterizza per l'elevata qualità e l'ottimo prezzo. rating
Ottima Tiziana R. il giorno 06/03/2018 Buoni e freschi rating
5 roberta z. il giorno 25/01/2018 Dovete mettere la provenienza sulla confezione rating
Ottimo prodotto Carla N. il giorno 22/01/2018 Molto soddisfatta dell'acquisto rating
Chia M. Lucia C. il giorno 08/11/2017 Ottima per le mie preparazioni culinarie, yogurt, pane ecc.. rating
Semi di Chia luciano m. il giorno 17/10/2017 OTTIMI , SPEDIZIONE RAPIDA TUTTO OK rating
Ottimo Francesca C. il giorno 23/09/2017 Squisiti rating
Semi di chia Angela C. il giorno 01/08/2017 Da provare anche come addensante in alternativa alle uova. rating
  


Prodotti consigliati

Frutta e Bacche | Frutta Secca, Disidratata, Essiccata e Bacche https://www.fruttaebacche.it/img/frutta-e-bacche-logo-14894184731.jpg Frutta e Bacche
Euro Company Srl Società Benefit - Via Faentina 280/286, Godo, 48026 - Russi (RA) - Italia
Telefono: (0039) 0544 - 416711
Email: info (at) fruttaebacche.it