Che cos’è la nut milk bag?

Pubblicazione 25 Mag 2020

Che cos’è la nut milk bag?

Che cos’è la nut milk bag?

Un sacchetto in cotone per preparare direttamente a casa tua, delle buonissime bevande vegetali di frutta secca.

Il latte è un alimento importante per la nostra alimentazione: la società di nutrizione umana (SINU) ne raccomanda l’assunzione da 1 a 3 porzioni al giorno, considerando che 1 porzione di latte corrisponde a 125 mil di latte o yogurt.

A questo punto la domanda sorge spontanea: come fare nel caso di intolleranza al lattosio?

Da anni, in commercio, è possibile trovare diverse bevande vegetali, una valida alternativa al latte “tradizionale”: bevanda di mandorle, soia, cocco etc…
È molto semplice produrli anche direttamente a casa propria. Infatti, online, sono presenti molteplici ricette. È necessario inserire in un frullatore il prodotto scelto con cui fare la bevanda, per esempio le mandorle, insieme ad acqua e frullare il tutto ottenendo un liquido omogeneo.

Spesso, però, può capitare che non si riesca a frullare perfettamente la materia prima scelta e che, quindi, risulti granulosa. Come rendere la bevanda morbida e cremosa?

Finalmente c’è una soluzione: la Nut Milk Bag

 

Un sacchetto di cotone con dei piccoli fori ideali per filtrare anche i più piccoli residui.
In Italia non sono così comuni in commercio. Online, si trovano alcune soluzioni, tuttavia molte sono in nylon, che risulta poco igienico e sostenibile. Sono preferibili, invece, proprio perché vanno a contatto con alimenti, quelle in materiale organico biologico come cotone o canapa.

L’utilizzo della Nut Milk Bag è semplicissimo: prima di usarla deve essere rigirata in modo che le cuciture rimangano all’esterno e risciacquata con acqua.

Vediamo come realizzare la nostra bevanda di frutta secca!

 

In un frullatore, inserire il prodotto tritato scelto per ottenere la bevanda vegetale (cocco, mandorla, noci, etc…) con acqua fino ad ottenere un liquido omogeneo.
Successivamente, prendere la nut milk bag, mettendo sotto di essa una ciotola o contenitore la bevanda, versare all’interno della busta il liquido ottenuto, in modo da filtrarlo.
Una volta versato tutto, strizzare delicatamente partendo dall’alto della nut milk bag in modo da far fuoriuscire il liquido residuo.
La bevanda ottenuta va poi conservata in frigorifero.

Un consiglio da esperti: la pasta di frutta secca rimasta all’interno della bag si può riutilizzare in aggiunta a diverse preparazioni culinarie, come per esempio la preparazione di torte o dolci.